Blog

I ravioli speciali del Pastificio Di Lella

Dal 1968, noi del Pastificio Di Lella produciamo pasta fresca utilizzando le migliori materie prime e selezionando solamente ingredienti freschi e naturali. Rimanendo fedeli a questo principio siamo diventati uno dei principali produttori ticinesi di pasta fresca ed i nostri prodotti deliziano il palato di grandi e piccini, dal Ticino e fino a oltre il Gottardo. 

Abbiamo il piacere di collaborare con il Mulino Maroggia sin dalla fondazione del nostro pastificio. La farina è l’ingrediente principale del nostro prodotto e per noi è sempre stato essenziale lavorare con materie prime di qualità provenienti da un fornitore locale. Il Mulino Maroggia si trova nella nostra regione e crede nei nostri stessi valori, offrendoci inoltre un prodotto di ottima qualità. Grazie alla collaborazione con loro oltre alla qualità delle materie prime possiamo garantire maggiore velocità nelle consegne. 

Per le nostre paste fresche utilizziamo da sempre le farine del Mulino Maroggia. Il prodotto che preferiamo in assoluto è la farina di grano duro, il grande classico dei pastifici. Ma visto che il nostro gusto per l'innovazione non è mai sazio siamo continuamente alla ricerca di specialità e amiamo esplorare nuovi gusti. È così che abbiamo scoperto la farina di grano saraceno. Il grano saraceno è ricco di fibre e di proteine ed naturalmente privo di glutine, rendendo la pasta fatta esclusivamente con questo pseudocereale adatta anche ai celiaci. 

Per sfruttare al meglio questo prodotto non c’è modo migliore che preparare un alimento popolare in tutto il mondo, la pasta. Noi, non lo usiamo solamente per preparare pizzoccheri e tagliatelle al grano saraceno, ma lo utilizziamo anche per alcuni ravioli speciali. I nostri preferiti sono quelli ai pomodori secchi. Siamo lieti di condividere con voi la nostra ricetta per preparare questo piatto in grado di unire ai sapori mediterranei il gusto dell’impasto integrale, tipico delle regioni alpine. 
La nostra ricetta è facilissima, e usando la farina di grano saraceno di Homebaker potete prepararla anche voi a casa, ottenendo dei risultati da pastaio professionista. 

Per realizzare l’impasto vi serviranno: 
• 1kg di farina di grano duro
• 200g di farina grano saraceno
• 4 uova
• 190ml di acqua

Mescolate gli ingredienti secchi, poi, aggiungendo le uova e poca acqua alla volta, cominciate ad amalgamare finché avrete un impasto omogeneo. Se dovesse risultare troppo compatto, continuate ad impastare aggiungendo ancora un goccio d’acqua e mettetelo nel frigo a riposare per mezz’oretta una volta pronto. Durante questo tempo potete preparare il ripieno! 

Per realizzare il ripieno vi serviranno: 
250g di pomodori secchi 
40g di acciughe 
40g di capperi 
25g di olio d’oliva. 
½ kg di ricotta 
150g di grano padano 
25g di sale. 

Per iniziare, tritate i pomodori secchi, le acciughe ed i capperi. Poi aggiungete l’olio d’oliva. Una volta che questa miscela è pronta, potete aggiungere la ricotta, il grano padano e il sale. Mescolate bene tutti gli ingredienti. 
A questo punto la pasta fresca avrà riposato a sufficienza, quindi proseguite trasferendo l’impasto sul piano di lavoro infarinato. Dividetela in due (o quattro) panetti più piccoli, come è più comodo per voi. 
Passate un panetto tra i rulli della macchina per tirare la sfoglia: fatelo passare più volte per ottenere una sfoglia adeguatamente sottile. Ripetete questo con l’altro pannetto e appoggiatelo sopra ad una superfice infarinata. Dopo, con l’aiuto di un cucchiaino o un sac-à-poche disponete piccole palline di ripieno su uno dei rettangoli stesi a circa 3 cm di distanza. Spennellate con poca acqua la pasta sfoglia. Prendete l’altro rettangolo di pasta, e facendo combaciare i bordi, coprite bene quello di sotto. Esercitate una piccola pressione attorno alle porzioni di ripieno per eliminare l’aria e far combaciare i due strati di sfoglia. 
Con una rotella tagliapasta iniziate a ricavare i ravioli di circa 4x4 cm. Cucinateli e conditeli con olio d’oliva con delle erbe di montagna oppure con pesto genovese. 
Con la quantità d’ingredienti sopra indicati avrete abbastanza ravioli per tutta la famiglia! In caso ne avanzasse, potrete congelare i ravioli freschi dopo averli infarinati abbondantemente. 
Siamo sicuri che vi divertirete preparandoli e che avrete successo stupendo i vostri ospiti. 
Buon appetito!

Scrivi un commento